Lo scopo del progetto di Plasma Studio e‘ di proporre una strategia intrecciata su piu‘ livelli , dove la proposta urbana e‘ caratterizzata da interventi architettonici puntuali con risoluzione architettonica piu‘ elevata, come la Sede Centrale del KFAS e il suo Centro Conferenze, che sono concepiti come due poli attrattori, che forzano allo spostamento e articolano flussi di movimento pedestre tra di loro.

KFAS Headquarter and Conference Center

TIPOLOGIA Masterplan, Sede Centrale, Centro Conferenze 
STATO Concorso  
LUOGO Kuwait City, Kuwait
ANNO 2018 
CLIENTE KFAS

PROJECT ARCHITECT Giulia Mariotti
DESIGN TEAM Harshdeep Arora , Rossella Corica, Micol Fronza, Kai Gao (
高恺), Filippo Ogliani, Sung-Ching Lo(羅嵩清), Sprite Mau (缪菓), Shail Paragkumur Patel,  Ting Xu (许挺
Landscape: Xiaoyi Teng (滕晓漪), Dinghao Gao (高鼎豪),Lingwei Wan (万凌纬), Murong Xu (徐慕蓉), Keying Zhu (朱珂瑩
 
Il concetto di design urbano si basa sulla ricomposizione e sulla connessione, promuovendo al contempo momenti chiave all'interno dei quali può verificarsi una futura crescita.
Questa proposta urbana e‘ concettualizzata come un tessuto che necessita di un'ulteriore definizione materiale per generare una forte identità; il suo carattere viene influenzato da entrambi, da un lato dalle istanze architettoniche dei luoghi designati, e dall’altro dal flusso di movimento dei pedoni, che a tempo debito andranno ad articolare attività aggiuntive e un'ulteriore intensificazione dell'area.
 
La Sede Centrale del KFAS e‘ formata da tre basici elementi; un plinto, un blocco/torre verticale e una piazza al livello zero.
Il plinto si forma diminuendo la sua altezza e dando spazio all'edificio vicino, sollevando il suo angolo nord-est per contrassegnare la sua presenza a pieno nel lotto. Invece, verso sud-est si piega per accogliere gentilmente gli utenti, invitandoli  a salire verso la sua superficie superiore e raggiungere la piazza panoramica, dove una vista libera di ostacoli paesaggistici si apre verso l'intera area del golfo.
I due volumi della torre sono slanciati e collegati da un vuoto centrale che attraversa l'intero edificio fornendo ventilazione, luce e una varietà di spazi comuni di raccolta e di relax all'interno della struttura degli uffici.
Questa piazza è una dei piu‘ grandi esempi di spazio aperto che Plasma Studio propone con il suo progetto di disegno urbano volto a generare un sistema di spazi ombreggiati in grado di invitare al movimento pedonale all'interno dell'area.
 
Anche il Centro Conferenze a sua volta e‘ composta da un basamento, che funge da piazza urbana,da un volume sporgente e da un auditorium in posizione centrale sospesa, sopra la piazza.
E‘ stato volutamente interpretata la dualita‘ dell‘auditorium creando ufficialmente un volume molto articolato ma al contempo dall’aspetto austero grazie alla scelta della sua resa materiale; pesante nell’utilizzo di cemento a vista su tutti i lati del volume, eppure (e ancor di piu‘) magico nel suo aspetto fluttuante; unico, indipendente e  singolarita‘ evidente, ma a sua volta malleabile nella sua capacita‘ di connettiva attraverso tutto l’edificio.