Il complesso scolastico dell’istituto comprensivo K-12 è organizzato come una serie di fasce che corrono lungo il ripido fianco di una collina e sono connesse tra loro da una spina centrale che rende possibile una veloce distribuzione della circolazione e forma il cuore pubblico dell’edificio.

IZMIR UNIVERSITY OF ECONOMY_ K-12 SCHOOL COMPLEX

TIPOLOGIA Educazione, Masterplan
STATO Sviluppo progettuale dettagliato
LUOGO Izmir, Turchia
ANNO 2016 - in corso
CLIENTE Izmir University of Economy

PROJECT ARCHITECT Giulia Mariotti, Pietro Scarpa
DESIGN TEAM Vittoria Bellassai, Andrea Cadioli, Che Hung Chien, Micol Fronza, Giovanni Carlo Gentili, Mukal Gupta, Zengwei Jin, Haitao Ma, Valentina Mancini, Irene Mutschlechner, Edoardo Nieri, Peter Pichler, Wenxuan Qiao, Qingjun Tan, Yunya Tang, Lingwei Wan, Hui Xie, Zhuxi Yao, Kyra Zhao, Bo Zhao

COLLABORATORS  Buro Happold London , PMA (PolyMorph Architects)

Questa configurazione crea una gerarchia ed un orientamento chiari, ed allo stesso tempo dona identità individuale alle parti promuovendo incontri casuali, interazione sociale e una vivace vita comunitaria.

Il masterplan recentemente completato per il nuovo campus dell’Università di Economia di Smirne a Guzelbahce è situato su di un terreno collinoso ed accidentato che si affaccia sul mar Mediterraneo. Il masterplan si estende per 200.000 mq comprendendo facoltà universitarie, scuola superiore, attrezzature sportive, residenze e strutture ausiliarie. L’istituto comprensivo K-12 deve essere completamente separato dal resto dell’università.

Il progetto si basa su due concetti complementari: “seconda pelle – seconda natura” e “geometria della necessità e della performance”. Data la ripida topografia e l’intenzione di unire saldamente i nuovi edifici al paesaggio, l’obiettivo era quello di sviluppare le volumetrie come una replica artificiale e frastagliata del paesaggio collinare originale.

La volumetria ed il paesaggio nel loro complesso lavorano in sinergia per creare una vasta gamma di scale ed esperienze, da quella molto intima con spazi semi-chiusi, ombreggiati, autonomi e per rapporti uno-a-uno, a quella molto pubblica con piazze comuni formate da percorsi pedonali più ampi con completa esposizione al sole e un diretto collegamento visuale con il principale iato del sito.

L’università e l’istituto comprensivo K-12 sono entrambi organizzati in una serie di fasce che corrono lungo il ripido pendio collinare e sono connesse tra di loro da una spina centrale perpendicolare ad esse che rende possibile una veloce distribuzione della circolazione e forma il cuore pubblico del complesso con librerie, mense, aree di informazione e di studio. Questa configurazione permette di creare una gerarchia ed un orientamento chiari, ed allo stesso tempo dona identità alle singole parti promuovendo gli incontri casuali, l’interazione sociale ed una vivace vita comunitaria.